NOTA COMMERCIALE

Per comprare o vendere monete d'oro da investimento o per vendere collezioni numismatiche di monete o medaglie potete contattarci cliccando il banner o utilizzando i seguenti contatti:

Emailinfo@numismaticaranieri.it

Tel(+39) 051.267736

☞ IMPORTANTE: Non si valutano EURO e Lire a partire dagli anni '50 in su

Cari lettori del blog numismatico specializzato Quotazione Sterlina Oro, attraverso il seguente articolo vi parleremo delle prospettive sull’oro per il 2023 cercando di capire come si evolveranno i prezzi dell’oro nei mesi a venire.

Come sempre vi ricordiamo che, per restare sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni del nostro blog numismatico, non dovrete far altro che inserire Quotazione Sterlina in Oro tra le pubblicazioni da seguire in Google News. Vi basterà un semplice click al seguente link: Seguici in Google News.

 

Prospettive sull’oro per il 2023

Come si evolveranno i prezzi dell’oro nei prossimi mesi?

Gli esperti stanno analizzando con attenzione l’andamento del prezzo dell’oro per il 2023 nella zona euro.

Nell’aprile 2023, l’oro ha mostrato una notevole volatilità: il prezzo è salito a quasi 60 €/g il 5 aprile, per poi stabilizzarsi a 58,27 €/g, mantenendo sostanzialmente lo stesso livello di fine marzo.

Ci saranno cambiamenti nelle previsioni dell’oro per il 2023 rispetto a quanto espresso nei mesi precedenti? Negli ultimi mesi, il prezzo dell’oro in dollari ha superato i 2.000 $/oncia, toccando i massimi degli ultimi tredici mesi. L’inflazione, la debolezza del dollaro e altri fattori hanno contribuito a questo rialzo. Tuttavia, come abbiamo visto, aprile ha mostrato una fase di instabilità. Esaminiamo quindi le previsioni sull’oro per il 2023 formulate dagli esperti e le possibili cause.

È il momento di rivedere le previsioni sull’oro per il 2023 ?

Come accennato in precedenza, abbiamo osservato un’incredibile crescita dei prezzi all’inizio di aprile, che si è poi ridimensionata nel corso del mese. Di conseguenza, sorgono domande sulle previsioni per l’oro nei prossimi mesi del 2023 e sulle opinioni degli esperti riguardo a una possibile ulteriore crescita.

Nonostante le perdite di aprile, il prezzo dell’oro si è mantenuto intorno ai 2.000 $/oncia, il che lascia sperare in una possibile ulteriore crescita. L’ultimo picco degno di nota risale ad agosto 2020, quando l’oro raggiunse i 2.070 dollari/oncia in piena pandemia. Ovviamente, si trattò di una fase eccezionale legata a circostanze straordinarie. Tuttavia, l’incertezza nei mercati è tornata prepotentemente, spingendo gli investitori verso beni rifugio come l’oro. Il recente aumento del prezzo dell’oro coincide con il fallimento della Silicon Valley Bank e della Signature Bank, eventi che hanno creato nuove tensioni nei mercati.

Fino al 6 aprile, l’oro ha registrato un guadagno complessivo dall’inizio del 2023 dell’11,16%, perdendo poi un paio di punti nel corso del mese.

 

Previsioni sull’oro per il 2023

L’anno in corso sarà “l’anno dei beni rifugio” secondo i principali analisti.

Le previsioni sull’oro per il 2023 elaborate dai principali esperti alla fine del 2022 avevano evidenziato un sentimento rialzista che si è poi concretizzato negli ultimi quattro mesi. Molti avevano previsto un superamento dei 2.000 $/oncia del prezzo dell’oro, che era già stato un protagonista nel 2022, sostenuto dalle incertezze causate dalla guerra in Ucraina e dall’aumento persistente dell’inflazione.

Le condizioni attuali del mercato continuano a favorire il prezzo dell’oro, ulteriormente supportato dal deprezzamento del dollaro USA.

Pertanto, secondo le previsioni più recenti, il 2023 continuerà ad essere un anno favorevole per il mercato dell’oro.

Il prezzo dell’oro rimane sostenuto dai fattori di recessione e dai rischi di svalutazione del mercato azionario.

Un eventuale ulteriore aumento, anche se minimo, dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea, unito a un dollaro più debole e a un’inflazione che non rientra ancora nei livelli previsti sotto il 3% entro il 2023, rafforzerà queste prospettive.

Alcuni analisti, come Eric Strand dell’ETF AuAg ESG Gold Mining, prevedono addirittura un prezzo dell’oro superiore ai 2.100 $/oncia. Questa previsione è supportata anche dalla chiara correlazione tra l’aumento delle quotazioni dell’oro e la volontà delle banche centrali, dimostrata dai recenti acquisti, di incrementare le loro riserve auree.

Secondo Strand, le banche centrali modificheranno la loro politica sui tassi di interesse e adotteranno misure accomodanti nel corso del 2023, innescando un forte rialzo dell’oro nei prossimi anni. Strand sostiene che “l’oro chiuderà il 2023 con un valore almeno del +20%”.

Come abbiamo già menzionato in un articolo passato, il segnale dato dalle banche centrali, intenzionate a mitigare o ridurre drasticamente la politica di aumento dei tassi di interesse, supporta ulteriormente la tesi di un progressivo rialzo del prezzo dell’oro per il 2023.

 

I fattori che influenzano l’aumento del prezzo dell’oro

Emergono chiaramente alcuni fattori fondamentali che influenzano il prezzo dell’oro:

  1. La politica monetaria della Fed;
  2. La crisi bancaria e petrolifera;
  3. La debolezza del dollaro;
  4. L’inflazione e la tensione dei mercati.

Analizziamo queste questioni con maggiore attenzione:

Tutto ciò che è stato detto evidenzia un punto fondamentale: le quotazioni dell’oro sono destinate a crescere.

 

Il valore dell’oro nei mesi a venire del 2023

Politica monetaria della Fed La futura tendenza del prezzo dell’oro dipenderà dall’esito dell’imminente riunione della Federal Reserve. Il 3 maggio, l’istituzione si esprimerà nuovamente sulle politiche monetarie e sull’inflazione. I dati sull’occupazione pubblicati il 7 aprile suggeriscono un miglioramento della situazione, e molti pensano che la Fed bloccherà l’aumento dei tassi. Questo spingerebbe ulteriormente gli investitori verso l’acquisto di oro, data la diminuzione dei tassi di interesse pagati dai titoli di stato.

Crisi bancaria e del dollaro Storicamente, la forza del dollaro e dell’oro sono inversamente proporzionali. Negli ultimi mesi, il dollaro USA ha subito diverse battute d’arresto a causa dell’alto tasso di inflazione e dell’aumento dei tassi di interesse. La svalutazione del dollaro è stata ulteriormente aggravata dalla crisi bancaria e dal ritorno della Cina sui mercati internazionali.

Nuovo aumento dell’inflazione a causa della crisi petrolifera L’inaspettata decisione dell’OPEC di ridurre la produzione di petrolio, a partire da maggio e fino alla fine del 2023, ha alterato le previsioni per il petrolio nel 2023, e l’aumento del costo delle materie prime probabilmente causerà una nuova ondata di inflazione. Questo spingerebbe ulteriormente gli investitori verso i beni rifugio come l’oro.

Le Banche Centrali continuano ad aumentare le riserve d’oro e secondo il World Gold Council, a partire dal terzo trimestre del 2022, le banche centrali hanno continuato ad incrementare l’acquisto di oro, superando le 500 tonnellate di depositi. La Banca Centrale Cinese ha aggiunto oltre 2 miliardi di dollari in oro alle sue riserve.

 

Conclusioni

In conclusione, nonostante la lieve flessione registrata nel mese di aprile, ci si aspetta che nei prossimi mesi del 2023 il prezzo dell’oro continui a salire. Il contesto di incertezza sul mercato, la crisi bancaria, l’aumento dell’inflazione e la debolezza del dollaro sono tutti fattori che contribuiranno a sostenere il prezzo dell’oro e a renderlo un’opzione di investimento sempre più interessante per gli investitori in cerca di sicurezza e stabilità in un periodo di volatilità economica.

Sperando che questo articolo dedicato a scoprire le prospettive sull’oro per il 2023 sia stato di vostro interesse, restiamo in attesa delle vostre opinioni.

Potete farci sapere cosa ne pensate o inviarci altri consigli attraverso lo spazio commenti riservato o attraverso la pagina contatti. Inoltre per dubbi o curiosità vi invitiamo a visitare la relativa sezione contatti del nostro sito web.

Per qualsiasi informazione o maggiori dettagli il nostro indirizzo email è il seguente: info@quotazionesterlinaoro.com

Alla prossima con le migliori news relative al mondo della numismatica.