Lettori di Quotazione Sterlina Oro in questo articolo vi parleremo dell’idea di creare un Bitcoin di Stato per il Giappone, una notizia che ci ha colpito dopo i rumors asiatici provenienti dalla Cina.

il settore delle criptovalute è sempre più in ascesa e nonostante le tante critiche che vengono spesso rivolte al fenomeno bitcoin, anche i grandi investitori si stanno muovendo in questa direzione. Come ben saprete il Bitcoin ha conquistato anche la banca d’affari Morgan Stanley che ha recentemente aperto ad una selezionata schiera di investitori la possibilità di acquistare fondi con sottostante in criptomoneta.

Oltre alla banche d’affari però, anche le banche centrali di Paesi importanti come Cina e Giappone stanno valutando la creazione di una moneta indipendente. Vediamo i dettagli.

Bitcoin di Stato per il Giappone

La Banca centrale del Giappone ha ufficialmente iniziato a sperimentare la fattibilità di emettere una propria criptovaluta digitale, unendosi così alle altre banche centrali che nei mesi scorsi hanno annunciato esperimenti simili. Lo ha fatto sapere lo stesso istituto centrale in una nota.

Al momento è prevista una prima fase degli esperimenti, che saranno condotti fino a marzo 2022. Questa prima fase di test si concentrerà su:

  • fattibilità tecnica dell’emissione di una cripto di stato
  • distribuzione e pagamento con valuta digitale

Una seconda fase invece riguarderà un’analisi più dettagliata delle funzioni e cercherà di:

stabilire il limite massimo di Central bank digital currency ovvero “moneta digitale di stato” che sarà possibile detenere

Conclusioni

Per qualsiasi informazione relativa all’articolo: “Bitcoin di Stato per il Giappone” o per maggiori dettagli il nostro indirizzo email è il seguente: info@quotazionesterlinaoro.it

Alla prossima con le migliori news relative al mercato dell’oro.